MENU altri paesaggi dolomitici MAPPA INTERATTIVA

Casera Vedorcia 1717 m.




















A mio parere uno dei luoghi più incantevoli delle nostre montagne bellunesi è l'area circostante casera Vedorcia , i suoi verdi prati pascolati a mucche con in posizione centrale la maestosa e tipica casera d'alpeggio , i boschi di abeti e pini mughi,circondati da con un frastagliato anfiteatro montuoso di tutto rispetto, con il gruppo montuoso del Cridola dei Monfalconi e dei Spalti di Toro, aprono il cuore a chi lo vede a Dio creatore dell' ' universo .

Per raggiungere questo ameno luogo si può scendere con l'automezzo da Valesella o Domegge di Cadore si attraversa il Lago del centro Cadore si risale per strada carrozzabile con l'automezzo fino al parcheggio nei pressi del rifugio Padova e proseguendo a piedi per il sentiero Cai 352 ( parte anche dell'itinerario dell'alta via n°6) in circa 2,5 ore .Oppure si può lasciare la macchina più sotto ad Antarigole e prendere il sentiero che arriva a casera Valle dove si incrocia il sentiero 352.
Alternativamente si può salire da sottocastello attraversata la diga del lago tramite il sentiero Cai 350.

Salendo da Casera Vedorcia attraverso una panoramica mulattiera , costellata da graziosissime casette in legno, si raggiunge il rifugio privato Tita Barba in circa 30 minuti proprio situato nella parte settentrionale della Costa Vedorcia. Poi eventualmente da qua è possibile proseguire per Forcella Spe ed il bivacco Gervasutti situato nei pressi dei Spalti di Toro .

Il 26 giugno 2009,a Siviglia Spagna , con voto unanime da parte dei 21 componenti del "World Heritage Committee" , le Dolomiti sono ufficialmente venute a far parte della lista Unesco dei luoghi che fanno parte del Patrimonio Universale dell'Umanità .Per comodità descrittiva le Dolomiti sono state divise in nove sistemi montuosi , nel nostro caso ci interessa il sistema montuoso n° 4 le cui principali cime interessate sono quelle delle sono quelle delle Le principali cime interessate sono quelle delle Dolomiti Friulane e d'Oltre Piave , di queste cime a noi interessa in questo caso gli Spalti di Toro e Monfalconi sulle cui creste passa il confine tra il Veneto e il Fiuli Venezia Giulia, al di la del quale è situato il Parco Regionale delle Dolomiti Friulane ,infatti dietro le montagne che vediamo da Belluno scorre la Val Cimoliana ed a confine tra gli Spalti ed i Monfalconi lato friuli sorge la guglia più famosa e scalata di quei luoghi : il Campanile di Val Montanaia (video spiegazione del sistema n° 4)


Panorama di Casera Vedorcia con sulla sfondo Cridola , Spalti di Toro e la Costa Vedorcia
Mucche al pascolo nei pressi di Rifugio Tita Barba
Amena Casetta di montagna poco sopra Pian Vedorcia

Visualizza Belluno in una mappa di dimensioni maggiori






© Renato Bortot