MENU Paesi e Città MENU Edifici Bellunesi MAPPA INTERATTIVA

La Basilica Santuario dei santi Vittore e Corona

Sopra un ripido sperone di roccia sulle pendici Nord-occidentali del Monte Miesna(774m. )nei pressi della località Anzu, sorge la basilica santuario dei Santi Vittore e Corona .
L'edificio è ben visibile sia di giorno che di notte per chi raggiunge Feltre dalla strada Statale 348 da Sud poco dopo aver lasciato la Valle del Piave per imboccare quella scavata dal Fiume Sonna tra le pendici del Monte Tomatico e del Miesna. E' altresì possibile dare un magnifico colpo d'occhio ad questa strutura tanto cara e famigliare a tutta la popolazione Feltrina dal finestrino del treno per chi si serve della linea Feltre-Castelfranco Veneto .Dalla stessa città di Feltre distante circa 4 km il santuario è osservabile nel corso di una bella passeggiata panoramica lungo il percorso delle sentinelle al di sopra delle antiche mura.
La costruzione del santuario di stile romanico con influssi bizantini risale al XI secolo nata sulle basi di un'antica chiesa. Nel corso del XV secolo l'edificio fu ampliato con la costruzione di un adiacente convento e del relativo chiostro. L'interno della chiesa riccamente affrescato custodisce le reliquie dei Santi martiri Vittore e Corona patroni della città di Feltre.

Gradinata d'accesso alla Basilica Santuario dei santi Vittore e Corona

Piazzale davanti al Santuario
Chiostro
Chiostro
mezzo busto in bronzo di Don Giulio Gaio
Interno basilica
Martyrium dei Santi Vittore e Corona
Cucina del convento
Il santuario dei S.S. Vittore e Corona appena dopo il tramonto

Il santuario dei S.S. Vittore e Corona con la città di Feltre illuminata

Sito ufficiale del Santuario S.S. Vittore e Corona
La città di Feltre




© Renato Bortot